Navigare in Croazia

Il mare Adriatico si estende da nord-ovest a sud-est tra la penisola balcanica e gli Appennini - 783 km di lunghezza.

Navigare in Croazia

L'Adriatico:

La parte croata contiene il territorio della costa orientale che si estende da Prevlaka a sud fino alla punta Savudrija a ovest, incluse tutte le isole, le isolotte, le rocce lungo il litorale, nonché l'arcipelago di Palagruza.

Quando visitare la costa adriatica

Il periodo dell'anno più conveniente per un soggiorno sulla costa adriatica sono i mesi dal aprile all'ottobre. La temperatura dell'aria nei mesi estivi raggiunge i 38°C mentre la temperatura del mare in superficie si aggira attorno ai piacevoli 26°C. L'alta stagione (i mesi di luglio ed agosto) è il periodo nel quale la maggior parte dei turisti arriva in Croazia, quando ci sono molti eventi di divertimento per un pubblico un po' giovane, ma non dimenticando che Croazia ha molto da offrire anche a quelli che cercano un divertimento più calmo e rilassante.

Il mese di marzo è caratterizzato da un sole primaverile mite con qualche precipitazione inaspettata, mentre l'autunno (i mesi di settembre ed ottobre) è ideale per tutti coloro che cercano un bel riposo. All'infuori dai periodi indicati, le spiagge non sono più affollate di bagnanti, il tempo è piacevole e la temperatura dell'acqua del mare è favorevole per nuotare. Nonostante il clima mediterraneo mite in inverno occorrono i vestiti pesanti perché a volte il vento bora può risultare forte, però la temperatura mai raggiunge lo zero.

Profondità

La profondità del mare nell'Istria non supera 50 metri. Da Pola il fondo marino abbassa verso il territorio italiano e forma una valle chiamata ''Jabucka kotlina''. Il punto più profondo di questa valle è circa di 240 metri. Dalla Jabucka kotlina il fondo rialza fino a Palagruža con la profondità di 130 metri. Verso il sud la profondità massima raggiunge 1.300 metri.

Marea

Flusso e riflusso delle acque nell'Adriatico sono di poca ampiezza. Nella parte meridionale questa differenza non supera 40 centimetri, mentre nella parte settentrionale è un po' più maggiore, nell'Istria e il golfo di Trieste essa raggiunge 1 metro. Nei canali stretti e nei golfi, l'alta marea (flusso) cresce con la bora forte. Questo fenomeno è caratteristico per la parte meridionale dell'Adriatico. Le maree sono di tipo misto, variano di giorno in giorno come la variazione dell'orario della luna e le loro ampiezze sono molto irregolari.

Correnti marine

Le correnti marine sono generate da vento, pressione, temperatura e salinità. Le correnti marine nell'Adriatico sono deboli. La loro velocità cambia secondo il territorio e i temporali. L'intensità della corrente si mantiene tra 0,5 e 4 nodi.

Salinità del mare

La salinità dell'Adriatico è di circa 38,30 ppm. Nella parte settentrionale dell'Adriatico la salinità è minore di quella nel centro e al sud per l'influsso del fiume Po.

La temperatura dell'acqua del mare

Nell'Adriatico è molto notevole la differenza a base annuale della temperatura superficiale dell'acqua marina.
La temperatura media a livello della superficie del mare è 11°C e durante l'anno varia tra i 7°C in inverno, i 18°C in primavera ed in estate i 22-25°C, nell'Adriatico meridionale e nell'Istria fino ai 27°C.

Le onde nell'Adriatico

Le onde dipendono dal vento. Quanto maggiore è la superficie sulla quale soffia il vento tanto le onde sono più alte. La loro forza dipende dalla forma del litorale e dalla sua posizione. L'altezza delle onde nell'Adriatico varia tra 0,5 e 1,5 m, raramente superando 5 metri

Clima

Il clima è mediterraneo con le estati calde e secche e gli inverni miti ed umidi. La temperatura media lungo il litorale varia tra i 5°C e i 10°C in inverno, e la media estiva tra i 26°C e i 30°C. La temperatura dell'acqua del mare è 12°C in febbraio e 25 °C in agosto.

Venti

I venti principali che soffiano nell'Adriatico sono bora (da Nord-Est), maestrale (da Nord-Ovest), scirocco (da Sud-Est) e burrasca (da Ovest).
Nell'Adriatico soffiano anche libeccio (il vento da Sud-Ovest), levantera (da Est) e tramontana (da Nord). Con la pressione dell'aria stabile di notte soffiano i venti dalla terraferma e di giorno dal mare.

Previsioni del tempo via radio

Le radio trasmittenti mettono in onda i notiziari sul tempo e sulle condizioni meteorologiche per ogni 12 ore in croato e in inglese:

Radio Rijeka UKW canale 24 5:35h, 14:35h, 19:35h
Radio Split UKW canali 07, 21, 23, 81 5:45h, 12:45h, 19:45h
Radio Dubrovnik UKW canali 07, 04 6:25h, 13:20h, 21:20h

Previsioni del tempo via radio VHF La previsione del tempo nelle lingue croata, inglese, italiana e tedesca per il territorio marino croato vanno in onda ogni 10 minuti, aggiornandosi alle 07:00, alle 13:00 e alle 19:00 ore (orario locale).

Vanno in onda su:
VHF-canale 73 - l'Adriatico settentrionale / la costa occidentale dell'Istria
VHF-canale 69 - l'Adriatico settentrionale / la parte est
VHF-canale 67 - l'Adriatico centrale / la parte est
VHF-canale 73 - l'Adriatico sud / la parte est