Che cosa devi sapere sul charter di barche a vela?

Le Barche a vela sono classificate per tipo di scafo, per la configurazione delle vele e per l'uso. Gli yacht da crociera forniscono comfort, dispongono di diverse cabine per accogliere gli ospiti a bordo e di posti all'aperto.

Tipi di noleggio:

Noleggio di barche a vela è la scelta ideale per gli appassionati di vela. Questa è un'opportunità perfetta per scoprire il piacere di navigazione per un periodo di tempo se non si ha il lusso di possedere una propria barca a vela. La vela è una ricreazione molto amata e si può fare in tre modi - la navigazione giornaliera, le crociere e le regate. Così come un modo di trascorrere le vacanze, la vela può essere un rilassamento o un brivido. In entrambi casi, è un'avventura. Per prendere in noleggio una barca a vela si richiedono esperienza e capacità di navigazione. Tuttavia, se non si hanno delle esperienze a bordo di una barca, si può fare il noleggio di barche a vela con equipaggio. Non è  necessario scegliere una barca senza equipaggio, è meglio con uno skipper a bordo.

Classificazione delle barche a vela

Le barche a vela sono classificate per tipo di scafo (monoscafo o multiscafo), per la configurazione delle vele (sloop, ketch, goletta, catboat) e per l'uso (crociera, regata, sport). Yacht da crociera sono normalmente noleggiati in quanto forniscono comfort,dispongono di diverse cabine per accogliere gli ospiti a bordo e di posti all'aperto. 

Barca a vela di base

Se uno è principiante nella vela, deve familiarizzarsi con la sua barca a vela. Di seguito vengono riportate le informazioni di base.

La parte anteriore della vela è nota come la prua, e la parte posteriore come la poppa. La posizione della prua si riferisce direttamente ai due termini velici più importanti- il babordo e la dritta. Quando si guarda avanti verso la prua, il lato sinistro della barca a vela è conosciuto come il babordo, mentre il lato destro della barca a vela si chiama la dritta o il tribordo. Sopravvento e sottovento - la direzione in cui soffia il vento viene chiamata il sopravvento e la direzione opposta si chiama il sottovento. La parte orizzontale in barca a vela che si connette al piede si chiama il boma e può essere molto pericoloso, quindi bisogna fare molta attenzione sulla sua posizione (o meglio, la posizione delle persone a bordo in relazione al boma). Il pezzo di legno o plastica sotto la barca è chiamato il timone e viene utilizzato per guidare la barca. Le corde che controllano la barca a vela si chiamano le cime.